Gli eventi pre e post dei Work Flow

...decidere quando un processo sincrono viene eseguito (prima e dopo) vengono mal interpretate portando così ad errori anche gravi.

Questo perché si considerano questi flussi alla stessa stregua dei plug-in ed invece non è proprio così. Infatti nel contesto dei plug-in si possono recuperare sia i vsalori in pre che quelli in post, mentre ciò non è possibile (almeno non lo è senza scrivere codice) nei Workflow. Molti però pensano che:

Mettere un WF in pre significa farlo girare prima che il CRM abbia eseguito l'operazione
Mettere un WF in post significa farlo girare dopo che il CRM abbia eseguito l'operazione.

In realtà non è così....

I WF SINCRONI, a differenza di quelli asincroni che girano necessariamente dopo che il CRM ha eseguito l'operazione su cui essi scattano, vengono sempre eseguiti PRIMA dell'operazione (infatti se vanno in errore bloccano l'operazione stessa).

Allora che differenza c'è fra PRE e POST???

La differenza non sta quindi nel quando il flusso viene avviato, ma sui valori dei campi del record convolto (ovviamente nei casi di modifica, assegnazione, cambio stato):

 --> Mettere un WF in pre significa ottenere i valori dei campi prima della modifica e quindi i vecchi valori
 --> Mettere un WF in pre significa ottenere i valori dei campi che saranno memorizzati dopo la modifica e quindi i nuovi valori valori.

Dettagli...